deutschenglishfrançaisitalianoрусский
vedere chiudere il menu

L’area self-service

Quando la campana batte i suoi rintocchi, significa che è stato aperto un nuovo fusto.

Brezn, Hendl, Obazda, Radi, insalata di insaccati o pesce alla griglia

Ogni volta che la campana batte i propri rintocchi, significa che è stato aperto un nuovo fusto. Nelle calde serate estive, sentirete la campana suonare molto spesso. Nel Biergarten dell’Augustiner Keller, infatti, viene servita l’adorata birra Edelstoff. Sempre spillata fresca dal fusto in legno. Nella maggior parte dei casi si tratta dei cosiddetti Hirschen (cervi): questo è il curioso nome con cui si identificano i fusti da 200 litri, mentre quelli da 100 litri vengono chiamati Sau (maiale) e quelli da 15 litri Hase (lepre). La spillatura avviene per mezzo del Ganter (oca), inserito nel fusto per mezzo dello Schlegel, o pestello in legno. Non preoccupatevi, non dovete imparare tutte queste cose. L’unica cosa che dovete fare è godervi il tempo che passerete con noi.

Come sempre nei Biergarten bavaresi, nella zona self-service potrete portare con voi il vostro spuntino. Tuttavia, i nostri ospiti giurano che le leccornie della nostra gastronomia meritano assolutamente di essere provate. I nostri Brezel, ad esempio, o il croccante e succulento pollo al burro ripieno di prezzemolo, o una fresca Obazda, crema di formaggio speziata, oppure ancora il rafano e l’insalata di insaccati. E non dimenticate: il famoso pesce alla brace del pescatore Vroni. Buon appetito a tutti!

Curiosità

I meravigliosi castagni non si trovano nel Biergarten per caso. Sono stati piantati per gettare ombra sul terreno e proteggere così ulteriormente la birra immagazzinata nelle cantine dal calore. 45 dei 100 maestosi alberi fanno parte del patrimonio naturale e sono numerati e censiti.

La birra
La birra
Benvenuti
Benvenuti
La tradizione
La tradizione
deutschenglishfrançaisitalianoрусский